La visita parodontale è dolorosa?

La visita parodontale non è dolorosa, ci si può aspettare al limite un leggero fastidio, ma basta parlare con la dentista e saprà certamente venire incontro alle vostre problematiche.

La visita parodontale è una speciale visita odontoiatrica che valuta lo stato di salute delle gengive e dell’osso di sostegno dei denti.

Non tutti i pazienti necessitano di una visita parodontale, ma solo coloro ai quali è stata riscontrata la necessità di un ulteriore approfondimento. Normalmente si tratta di pazienti fumatori o che presentano gengive sanguinanti con una certa costanza.

La visita parodontale consiste nella compilazione di una cartella parodontale dove si scrivono, dopo un’anamnesi mirata, alcuni dati raccolti durante la visita. Si usa solamente specchietto e specillo e una sonda parodontale millimetrata (vedi foto). attraverso questa visita si valuta la presenza si placca, la presenza di sanguinamento gengivale spotaneo o provocato dal semplice contatto, la presenza e la profondità di tasche parodontali.

In seguito vengono scattate alcune radiografie endorali (le lastrine del dentista), nell’ordine di una decina.

la visita standard può poi essere adattata alle esigenze specifiche del paziente.

la visita parodontale è il punto di partenza per instaurare un piano di cura efficace per la malattia che presenta il paziente.

 

Questa voce è stata pubblicata in Blog, Igiene Orale e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La visita parodontale è dolorosa?

  1. jo jo scrive:

    Salve,sono un ragazzo di 23 anni,ho i canini superiori e inferiori con colletto scoperto(cioè un po di gengiva ritratta)il mio dentista mi ha detto che non è molto grave,ed è dovuto al mio modo errato di anni precedenti di spazzolamento.Volevo sapere è consigliabile una visita dal parodontologo,e quanto puo costare una prima visita?Saluti

    • chiara scrive:

      Salve, ho visto molti casi simili al suo e normalmente si sommano diverse componenti nell’eziologiopatogenesi del problema. Oltre al danno dovuto a uno spazzolamento molto energico possono favorire l’insorgenza delle recessioni problematiche occlusali e funzionali… guarda caso le recessioni sono su tutti e quattro i canini i denti che guidano i principali movimenti della mandibola. Anche l’ortodonzia e il fumo possono aver contribuito a creare questo tipo di lesioni. Le parlo però in maniera generale, perchè non conosco il suo caso specifico. Se poi vogliamo parlare di necessità o no al trattamento a maggior ragione è necessario vederla. Bisogna poi distinguere le necessità estetiche da quelle strettamente funzionali, tipo presenza di gradini nella radice del dente, sensibilità al freddo. Una visita parodontale vera e propria può essere indicata laddove si teme che la problematica possa peggiorare.
      Per un primo inquadramento del suo caso la invito a un primo controllo, assolutamente gratuito, per chiarire problemi, rischi e soluzioni.
      Saluti Chiara Coppi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *