Trauma dentario

Le lesioni a testa, viso e collo si verificano più spesso durante i periodi di crescita rapida. Insegna al tuo bambino l’importanza di indossare protezioni, come paradenti, caschi, gomitiere e ginocchiere.

Si può verificare il caso causa un trauma che un dente permanente si sposti dalla sua sede o addirittura venga espulso. Se un dente permanente è caduto, idealmente dovrebbe essere rimesso in sede possibilmente entro 15 minuti e comunque prima delle 2 ore; se si tratta di un dente da latte, è possibile reimpiantarlo, ma la cosa non è così importante. Anche perché si corre il rischio di lesionare il dente definitivo corrispondente, che è sotto di esso. In tal caso si deve recuperare il dente, tenendolo per la parte superiore (corona), sciacquare delicatamente con acqua o saliva per rimuovere eventuali detriti, reinserirlo e portare il bambino al dentista immediatamente. Per reinserirlo premete sul dente col pollice finchè la la parte più larga non si trovi allo stesso livello del dente vicino. Si può far mordere al bambino un panno, in modo da bloccare il più possibile il dente (fino a che non raggiungete il dentista). Se non è possibile reinserire il dente, metterlo in un contenitore di latte freddo o soluzione fisiologica o saliva e portare il bambino dal dentista immediatamente.

Se il dente è spezzato si dovrebbe sciacquare la bocca del bambino con l’acqua, applicare impacchi freddi e vedere il dentista immediatamente.

 

Questa voce è stata pubblicata in Blog, Pedodonzia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *